La guida definitiva all’acquisto del tuo MONOPATTINO ELETTRICO

Il 2015 è stato l’anno di Marty McFly il mitico protagonista della trilogia Ritorno al Futuro. Nel secondo film della saga fantascientifica Marty, insieme al bizzarro scienziato Doc, raggiunge l’America del futuro grazie ad una macchina del tempo… La data era il 21 ottobre 2015!

Forse, Robert Zemeckis, regista di Ritorno al Futuro, non ha indovinato esattamente cosa ci avrebbe riservato il 2015: niente auto volanti, niente scarpe autoallaccianti, niente pizza da idratare, ma, soprattutto, la nostra tecnologia non è sufficiente per gli skateboard volanti.

Tuttavia, non disperate… il “Futuro” è qui e ora con i monopattini elettrici: classici, hoverboard e segway!

Tecnologie all’avanguardia, che stanno letteralmente rivoluzionando il modo di spostarsi nei contesti urbani e non, e che non hanno niente da invidiare allo skateboard di Marty Mcfly.

Andiamo a scoprire di cosa si tratta, le differenze tra i vari modelli e le varie tipologie, come funzionano e tutto quello che dovete sapere prima dell’acquisto.

MONOPATTINI ELETTRICI 2020: le differenze


41n8RUa3TL.SL160-2 I migliori monopattini elettrici In commercio ci sono tre tipologie principali di monopattini elettrici, anche detti monocicli elettrici: i
monopattini elettrici classici, gli hoverboard (anche detti monopattini autobilanciati o street board), e i segway (anche detti monopattini biga).

Spesso, si pensa a questi oggetti come dei semplici giocattoli. Nonostante rimangano ottimi da regalare ai bambini e ai giovani ragazzi, sono dei veri e propri mezzi di trasporto pensati anche per gli adulti.

All’estero, in particolare negli Stati Uniti, sono molto di moda e si stanno diffondendo sempre di più nelle metropoli perché sono veloci, ecologici, facili da usare ed un’alternativa valida alla macchina, soprattutto per evitare il traffico nelle ore di punta. Per non parlare del fatto che sono divertenti da usare!

In Italia si stanno piano piano diffondendo e, grazie a prezzi ridotti e vantaggiosi, anche tu e i tuoi bambini, potrete essere alla moda, spostandovi con stile, tra le strade e i parchi della vostra città.

I monopattini elettrici classici, gli hoverboard e i segway, funzionano principalmente nello stesso modo (anche se con alcune differenze), ovvero con il bilanciamento del peso e/o comandi azionati tramite la pressione dei piedi o l’utilizzo del manubrio.

Vi sono però alcune differenze nel funzionamento, ma soprattutto nella forma, nell’uso e nei prezzi.

Ecco tutto quello che dovete sapere.

Bonus Mobilità e Amazon FINO A 500€ DI BONUS

Grazie agli incentivi potrai acquistare la tua bici, bici elettrica o monopattino elettrico con un bonus fino a 500€ o pari al 60% dell’importo speso!

Scopri subito come ottenere il tuo BONUS MOBILITA’ SU AMAZON ORA!

Di che materiali sono fatti i monopattini elettrici?

Monopattini elettrici, hoverboard e segway sono ideali per spostarsi all’esterno e sono chiamati anche mezzi di micro-mobilità. Proprio perché il loro utilizzo è prettamente esterno, il materiale deve essere resistente agli impatti ma anche alle intemperie.

La resistenza non deve però sacrificare la leggerezza: nei migliori modelli infatti il telaio ha un peso ridotto. Il motivo è duplice: comodità di utilizzo e facilità di trasporto.
I materiali più diffusi per il telaio sono l’acciaio, l’alluminio e la fibra di carbonio. Alcuni inserti soprattutto per il manubrio dei monopattini e il segway potrebbero essere realizzati in plastica o materiali simili. L’importante è che abbiano comunque rivestimenti impermeabili e resistenti.

Su quali terreni usare i mezzi di micro mobilità?

Siamo abituati a vedere monopattini e segway su strade asfaltate o comunque su terreni lisci e urbani. Ma possono essere utilizzati anche su sterrati?
La risposta è positiva. Se sei amante dell’avventura, potrai sperimentare un tragitto con mezzi di micro mobilità anche in campagna, su spiagge e su terreni impegnativi. Tutto questo è possibile grazie alle ruote specifiche per off road e fuori strada, più grandi, equilibrate e resistenti di quelle per l’asfalto. I modelli offroad sono disponibili per monopattini elettrici, segway e anche hoverboard.

Va usato il casco?

I mezzi di micro-mobilità rappresentano in parte una novità in Italia e anche la normativa italiana si sta adeguando a piccoli passi. Punto fondamentale da chiarire è l’utilizzo del casco.
In base al Decreto Toninelli, entrato in vigore a luglio 2019, il casco per monopattini, segway e hoverboard non è obbligatorio. Ma attenzione alla circolazione, come spieghiamo nel prossimo paragrafo.

Decreto Toninelli: come e dove possono circolare monopattini e segway

Se fino ad alcuni mesi anni fa l’utilizzo di segway, monopattini e hoverboard non era di fatto regolamentato, l’uso sempre più diffuso ha portato il Governo Italiano a creare una legge apposita per i cosiddetti mezzi di micro-mobilità.
In base al Decreto Toninelli, pubblicato in Gazzetta Ufficiale a luglio 2019, i mezzi di micromobilità possono sposarsi sulle strade urbane ma solamente in zone individuate e segnalate dalle singole città o paesi.
A novembre 2019 in diverse città italiane sono iniziate le sperimentazioni per la circolazione su strada. È il caso di Milano, Verona, Torino, Cattolica e Rimini.

News 2020: con il nuovo decreto dal 1 gennaio 2020 i monopattini elettrici sono ufficialmente equiparati alle bici, e possono dunque circolare liberamente ovunque sia permesso ai velocipedi

Monopattino elettrico con ruote grandi

La categoria dei monopattini elettrici ha al suo interno diverse piccole sfumature di estrema importanza, che vanno a soddisfare le diverse esigenze degli acquirenti.

Ora vedremo nel dettaglio tutte le caratteristiche e i vantaggi di acquistare un monopattino elettrico che possiede le ruote con un diametro superiore rispetto alle dimensioni standard dei normali monopattini. Le ruote di questa categoria di monopattini hanno un diametro minimo pari a 200 mm fino ad arrivare, nei casi più “assurdi” a 70 cm, al contrario delle dimensioni standard che prevedono un diametro di circa 100 o 110 mm. Ad ogni modo, questi monopattini spesso prevedono differenze tra la ruota anteriore e quella posteriore, non sempre delle stesse dimensioni: quella anteriore, quindi, può essere più grande rispetto a quella posteriore. Ciò accade poiché la parte anteriore del mezzo assicura aderenza con il terreno e consente una più facile e sicura gestione, in modo da viaggiare senza incorrere in pericoli. Questo fa sì che la struttura sia più robusta e studiata e che consenta un equilibrio maggiore.

Vantaggi dei monopattini con ruote grandi

Chiaramente l’acquisto di un monopattino così particolare e diverso da quelli standard ha i suoi perché. Solitamente viene acquistato da coloro che già hanno una certa domestichezza con il mezzo e che vorrebbero provare qualsiasi tipologia di percorso con esso. Il monopattino con ruote grandi è in grado di affrontare strade dissestate, terreni sdrucciolevoli e scivolosi. In particolare, nei modelli a spinta è possibile utilizzare il mezzo anche sotto la pioggia grazie alla sua ottima aderenza sulle strade bagnate, nonostante vada sempre riposta una certa attenzione e prudenza.

Sostanzialmente la vera differenza tra questi modelli e quelli standard è il tipo di uso che se ne vuole fare. Infatti, se quelli standard sono più adatti a terreni asfaltati e lisci, quelli con le ruote grandi sono adatti a terreni difficili e percorsi in montagna, dove i sentieri spesso presentano ostacoli di diversa natura. Ma data la loro versatilità possono essere utilizzati da diversi tipi di persone: sia per bambini (in questo caso il consiglio è che abbiano almeno 6 anni compiuti) che per adolescenti ma anche per adulti; e in base a chi sarà l’acquirente, essi non presentano troppo differenze nella loro struttura.

Anche gli sportivi, a cui piace sperimentare diverse tipologie di avventure, sono un target totalmente in linea con questi monopattini. E se l’idea è quella di fare gite di diversa natura o escursioni in montagna, esistono modelli più leggeri e aerodinamici che aiutano a rendere l’esperienza indimenticabile e divertente.

Uno dei vantaggi che, purtroppo, non emerge maggiormente da questa categoria è in assoluto il prezzo. Infatti, a differenza dei monopattini tradizionali, questi sono realizzati con materiali di maggiore qualità e hanno prestazioni e caratteristiche che li distinguono dagli altri modelli in commercio. Ciò che viene messo al primo posto sono la qualità, l’efficienza e la sicurezza; caratteristiche imprescindibili ma costose. Ad ogni modo, la maggior parte dei monopattini in questa categoria sono a spinta e in base all’uso che se ne vuole fare hanno diverse caratteristiche.

Manutenzione del monopattino elettrico

Al contrario di ciò che ci si aspetta la manutenzione di un monopattino elettrico non richiede troppo impegno ed è di minima difficoltà. La prima cosa da tenere in considerazione è quella di non farne un uso esagerato affinché non si rovini e consumi prematuramente, successivamente ne va fatto un uso corretto rispettando gli scopi per cui è stato creato. Un uso errato comporterebbe una rottura prima del tempo.

Ad ogni modo, in ogni monopattino elettrico è presente un libretto delle istruzioni dove sono spiegati tutti i parametri specifici per quanto riguarda l’uso e la manutenzione. È bene, quindi, consultarlo in modo attento così da conoscerne le caratteristiche tecniche e farne un buon utilizzo.

Come per tutti i prodotti vanno rispettate una serie di regole indicate nel libretto, e se si terrà conto delle sue caratteristiche non ci saranno problemi per la manutenzione. Una delle parti che più va tenuta in considerazione è la batteria, ovvero una componente molto sensibile. Va letto attentamente come caricarla nel modo corretto in modo da non rovinarla o sovraccaricarla. Inoltre, è essenziale una corretta pulizia della struttura e un controllo meticoloso dei freni e delle luci. Tutte queste “regole” non solo aiutano a mantenere il monopattino in ottimo stato e a garantirne la durata nel tempo, ma sono altrettanto utili per garantire la piena sicurezza di chi ne fa uso.

Manutenzione della batteria di un monopattino elettrico

La manutenzione della batteria è estremamente importante. Bisogna specificare che una carica sbagliata delle batterie o un uso troppo intensivo, vanno a deteriorarle e ne compromettono il funzionamento. La durata della batteria, quindi, dipende dal modo in cui viene caricata. Esse devono obbligatoriamente essere ricaricate a freddo, ovvero dopo un po’ di tempo dall’uso del monopattino, quando esso si è già raffreddato. Se, però, il monopattino viene utilizzato per lungo tempo nella stessa giornata, per distanza di 3 o 4 Km, possono essere effettuate ricariche intermedie oltre a quelle complete una volta ogni tanto. Le cariche intermedie possono essere di circa 30 minuti o anche un’ora se il monopattino viene utilizzato per distanze di circa 5 o 6 Km.

Chi, invece, ne fa un uso più moderato, il tempo di ricarica può essere più lungo, circa 2 ore. Se, però, è stato acquistato un modello con prestazioni maggiori e batterie più potenti, queste tempistiche possono variare. In generale, non bisogna mai aspettare che la batteria sia del tutto scarica prima di ricaricarla; alcuni modelli segnano la percentuale di batteria rimanente e in base a questi dati si può prendere come riferimento il 20% prima di procedere con il caricamento.

Un ultimo consiglio riguardante il buon mantenimento della batteria è quello di fare attenzione alle temperature esterne. Il freddo, per esempio, è un cattivo amico. Temperature molto basse, circa 0° possono far sì che la batteria si scarichi molto più rapidamente (ciò avviene anche nei dispositivi come telefoni o computer). Inoltre, sarebbe sconsigliato lasciare il monopattino esposto al sole o in ambienti con temperature maggiori di 50°. Anche la ricarica del monopattino vicino a fonti di calore potrebbe provocare danni come infiammabilità o surriscaldamento.

Skate Elettrici: prezzi, novità e cosa sono

Gli hoverboard o Skate Elettrico o come si voglia chiamare sono dei dispositivi di spostamento elettrici ecologici. Tipicamente sono dotati di tecnologie e sensori che permettono il movimento con il semplice spostamento del corpo.

Si chiamano anche Skate Autobilanciati perchè con il semplice movimento del corpo possiamo cambiare direzione. Ormai quelli in commercio hanno tantissima tecnologia al loro interno, sono ideali per grandi e piccini e hanno prezzi davvero contenuti.

Gli Skateboard elettrici in definitiva sono definiti anche hoverboard e in base alle configurazioni e all’estetica si differenziano per utilizzo e per design. Negli ultimi anni si è vissuto e visto un vero e proprio boom nell’adozione e vendita sia di monopattini elettrici e di hoverboard. Sono green non inquinano  e per tale motivo sono adottati da grandi e piccini.

Per chi amasse gli skate normali ecco alcuni prezzi e novità

Monopattini elettrici classici

Nella sua versione non elettrica il monopattino è un oggetto ormai storico e apprezzato dai bambini di tutte le generazioni. Oggigiorno, è diventato un vero e proprio mezzo di trasporto anche per adulti. Sono sempre di più, infatti, le persone che decidono di utilizzarli per brevi spostamenti in città e aree metropolitane trafficate; ma anche per svago e divertimento.

Non dimentichiamo che vengono molto spesso comprati anche da aziende per i dipendenti che durante le ore lavorative necessitano di spostamenti frequenti e medio/lunghi, ma che devono anche essere rapidi, come nelle aree portuali, o industriali.

Mono pattini elettrici Come sono fatti e come funzionano?

Sul manubrio del monopattino, utilizzato per cambiare direzione, si trovano il freno e solitamente la manopola dell’acceleratore. In alcuni modelli (soprattutto quelli per bambini) l’acceleratore si può anche trovare sulla pedana e viene azionato tramite la pressione del piede. Inoltre, alcuni dispongono di sella per una comodità e confort senza paragoni.

Ne esistono di vari modelli, costruiti con materiali diversi e ruote adatte a ogni situazione: da quelle classiche in silicone, a quelle in gomma, veri e propri pneumatici.

I più moderni, leggeri e pieghevoli, sono comodi da portare in giro sul bus, in treno o in macchina.

A seconda del modello, possono raggiungere i 40 km/h, ma ci sono modelli per bambini che non superano gli 8 km/h.

HOVERBOARD (anche detti monopattini autobilanciati o street board)


41nFpQPLvfL.SL160-1 I migliori monopattini elettrici Considerati la novità assoluta del momento, sono un regalo di tendenza
apprezzato da grandi e piccini. Spuntati quasi dal nulla, hanno, infatti, inondato il mercato con milioni di vendite in tutto il mondo.

Gli hoverboard (letteralmente tavola fluttuante) prendono il nome dal mitico skateboard di Ritorno al Futuro, anche se in realtà non volano.

Ciò nonostante questo non significa che la tecnologia sia meno stupefacente o che guidarli sia meno divertente. Anzi… Regalano attimi di puro spasso e fanno invidia agli amici!

Hoverboard come sono fatti e come funzionano?

Gli hoverboard sono pedane provviste di due ruote parallele, non hanno alcun manubrio, e si comandano inclinando i piedi separatamente o insieme. Ogni piede, infatti, comanda una ruota e va inclinato in avanti per accelerare e in dietro per frenare. Inoltre, si basano sul principio fisico della stabilità dinamica e attraverso sensori e processori riescono ad autobilanciarsi e a mantenere l’equilibrio e la stabilità.

Un po’ più ingombranti dei monopattini classici, possono comunque essere portati in giro anche con apposite borse; ma rimangono, comunque, meno indicati per spostamenti in luoghi trafficati.

A seconda del modello possono raggiungere velocità di 20 km/h e, avendo generalmente ruote gommate ed ampie (6-10 pollici), possono essere utilizzati anche su terreni irregolari.

Abbiamo selezionato alcuni hoverboard per darvi un’idea di quelli più venduti su Amazon. Ricordatevi migliori prezzi, reso gratuito e GARANZIA ITALIANA.

Hoverboard o street board Prezzi e Offerte

Diverse le marche ecco alcuni esempi di hoverboard di qualità e facilmente reperibili su Amazon.

Sono prodotti certificati di altissima qualità e soprattutto senza oneri di dogana. Anzi hai spedizioni gratis con Amazon Prime e soprattutto reso gratuito. Qualità e affidabilità per acquistare prodotti unici e di estrema qualità

Segway (anche detti monopattino elettrico biga)

Nati nel 2001 dalla mente dell’inventore americano Dean Kamen, i segway hanno una tecnologia incredibile e all’avanguardia, tanto da lasciar di stucco anche Steve Jobs, che parre abbia paragonato l’invenzione di questi monopattini all’invenzione del PC per il loro valore rivoluzionario. Notizia non confermata. Sta di fatto che il genio di Apple decise di finanziare il primo prototipo.

Nel corso degli anni, i monopattini a biga si sono affermati sempre di più diventando mezzi molto utilizzati anche nelle nostre città italiane, soprattutto a livello professionale.

Molte sono le agenzie turistiche che utilizzano i segway per organizzare divertenti tour guidati tra i monumenti e i centri storici di città come Roma, Torino e Genova. Inoltre, basti pensare che la Polizia di Stato italiana ha in dotazione questi monopattini elettrici per i pattugliamenti e la sicurezza in zone irraggiungibili da macchine e moto.

Questi monopattini elettrici sono rivolti agli adulti e non ai bambini. I monopattini elettrici a volte come vedremo nel caso dei SegWay sono anche definite bighe elettriche.

Segway  come sono fatti e come funzionano?


41sR6TOGrJL.SL110 I migliori monopattini elettrici Il
segway ha una struttura ed una tecnologia molto simile a quella dell’hoverboard e prende il nome generico di monopattino elettrico biga per la sua forma che ricorda il cocchio da guerra romano.

Presenta, infatti, una pedana autoequilibrante con due ruote parallele, molto simile alla tecnologia dell’hoverboard, ma è provvisto anche di manubrio e si guida con semplici ed intuitivi movimenti del corpo: leggeri spostamenti di peso avanti o indietro fanno partire, frenare e andare in retromarcia il segway. Mentre per sterzare ci si affida al manubrio, inclinabile a destra o sinistra.

Una caratteristica che li rende versatili, sia per il lavoro, sia per il tempo libero, è la possibilità di muoversi su qualsiasi tipo di terreno. La velocità arriva fino a 20km/h e la lunga autonomia fino a 6 ore.

Hanno sicuramente un prezzo maggiore rispetto ai classici monopattini elettrici e agli hoverboard, ma le funzionalità e le caratteristiche sono nettamente superiori.

Questo nuovo modo di ecosostenibilità fu inventato da Dean Kamen ed a oggi risulta  un sistema di trasporto rivoluzionario quali futuristico. Permette di muoversi in piena libertà avanti indietro e lateralmente ed ha una facilità di utilizzo impressionante.

Qui vi abbiamo riassunto i migliori prodotto in vendita online più venduti e al miglior prezzo! Sicuramente da non perdere

Segway: Prezzi e Offerte

Molte le marche e i modelli di segway. I prezzi variano molto a seconda dell’utilizzo e quindi delle caratteristiche del segway. Potrai acquistarli online senza problemi e sarai in grado di avere reso gratuito e soprattutto i vantaggi della spedizione con Prime. Non lasciarti scappare queste offerte che sono a tempo limitato!

Ecco una lista dei principali modelli reperibili su Amazon

MONOPATTINI ELETTRICI PER ADULTI

Anche gli adulti possono divertirsi e utilizzare i monopattini elettrici per lavoro o divertimento. Sono prodotti ecologici in grado di supportare il peso di un adulto e di muoversi con agilità nelle strade. Grazie alla nuova normativa possono circolare liberamente e quindi sono un’ottima alternativa alla bici elettrica più costosa

Scopri come funzionano e i vari modelli di monopattini elettrici per adulti: offerte e sconti!

MONOPATTINI ELETTRICI PER BAMBINI

I monopattini elettrici o non sono da sempre il divertimento dei più piccini. Devi scegliere un monopattino per tuo figlio ma non sai da dove iniziare? Qui tantissime offerte, ricordati anche se non obbligatorio di far utilizzare sempre il casco e dispositivi di protezione che possono essere fondamentali in caso di caduta

Scopri le offerte dei monopattini elettrici per Adulti e Bambini in offerta online!

Qui puoi trovare una tabella in cui sono suddivisi per peso e velocità i dispositivi per bambini o adulti. Sicuramente potrà esserti utile durante la tua fase di acquisto!

LE MIGLIORI MARCHE E I PREZZI ONLINE DEI MONOPATTINI ELETTRICI

Sul mercato esistono varie marche e modelli di monopattini elettrici di diversa qualità. Parlando di monopattini elettrici classici e hoverboard, generalmente i prezzi partono da €100 per i modelli da bambino e da €250 per i modelli da adulto.

I segway hanno invece prezzi più alti che partono da un minimo di €1.500.

Andiamo a vedere i prezzi e le marche nel dettaglio.

Monopattini elettrici classici : Prezzi e Offerte

I Razor sono tra i modelli più apprezzati sia dai grandi sia dai piccini. Sono, infatti, tra i più leggeri, versatili e comodi. Per questo sono leader nel settore e sicuramente tra i monopattini elettrici più venduti.

Ecco i modelli più famosi:

Marca e modello Peso supportato Velocità massima Età consigliata Batteria
Razor E90 54 Kg 13 km/h 8+ 1 da 12V, inclusa
Razor E100 54Kg 16 km/h 8+ 2 da 12V, incluse
Razor E200 100 Kg 19 km/h 13+ 2 da 12V, incluse
Razor E300 100 Kg 24 km/h 13+ 2 da 12V, incluse

Tra i modelli esclusivamente per adulti, è necessario segnalare anche i Takira Tank e gli SXT, dei veri e propri mini scooter con sella e luci:

Marca e modello Peso supportato Velocità massima Età consigliata Batteria
SXT 1000 Turbo 120 Kg 25 km/h 16+ 1 da 36V, inclusa
SXT 1000 XL EEC 120 Kg 40 km/h 16+ 1 da 48V, inclusa
Takira Tank 1000TTX 120 Kg 32 km/h 16+ 1 da 36 V, inclusa
Takira Tank 800TT 150 Kg 40 km/h 16+ 1 da 36V, inclusa

 

MONOPATTINI ELETTRICI E LEGGE ITALIANA 2020

Essendo tecnologie piuttosto recenti, e non essendo ancora così diffuse in Italia, ci sono molti dubbi riguardanti le leggi che riguardano i monopattini elettri.

Dubbi che sono stati in parte chiariti dal Decreto Toninelli, pubblicato in Gazzetta Ufficiale a luglio 2019.

Cercheremo, quindi, di fare chiarezza sull’argomento.

A differenze delle più diffuse bicilette elettriche che utilizzano il motore semplicemente per assistere la pedalata del conducente, il monopattino elettrico che superi i 6 km/h deve essere considerato come un motorino a 50cc per essere in regola nella guida su strada pubblica.

Il proprietario e conducente deve, quindi, rispettare le norme di comportamento del  Codice Della Strada.

In pratica rientrano nell’applicazione della Direttiva 2002/24/CE riguardante l’omologazione dei veicoli a due e tre ruote. Se si vuole guidare il monopattino elettrico (classici, hoverboard e segway) per una strada pubblica, il monopattino deve essere, quindi, immatricolato, il conducente deve avere la patente o il patentino per motorini 50cc, l’assicurazione deve essere in regola, il casco sempre indossato e deve rispettare tutte le regole della strada incluso i fari accesi quando necessario.

Se, invece, il monopattino elettrico non supera i 6 km/h o è guidato su strade private, vialetti di casa, giardini o parchi, non avete alcun bisogno di seguire queste leggi.

Il problema riguarda principalmente le piste ciclabili e i marciapiedi, dove non è in regola come gli skateboard e i pattini. Questo perché sono mezzi definiti come “acceleratore” e non possono quindi essere teoricamente utilizzati in mezzo ai pedoni.

Nella realtà la situazione è diversa. Chi utilizza monopattini elettrici, ma anche skateboard o pattini, difficilmente viene notato e fermato se guida con prudenze a basse velocità intorno ai 20/30 km/h. Ciò nonostante è giusto che siate informati sulla legge. A voi la scelta.

Se, invece, il monopattino elettrico non supera i 6 km/h occorre seguire le regolamentazioni diverse da città in città. Il Decreto Toninelli ha infatti lasciato questo compito alle singole amministrazioni.  In molte città sono partite le prime sperimentazioni per la regolamentazione della micro-mobilità. La regola generale è l’individuazione di zone dove monopattini elettrici e segway possono circolare: queste aree devono essere appositamente segnalate e indicate.

Novità 2020

Dal 1° gennaio 2020 tutti i monopattini elettrici sono ufficialmente equiparati alle bici, e quindi possono circolare liberamente ovunque sia permesso ai velocipedi.

Se  i monopattini che rientrano nei limiti di potenza e velocità definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 4 giugno 2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 162 del 12 luglio 2019, sono equiparati ai velocipedi di cui al codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285. Attenzione da questa normativa sono esclusi gli hoverboard ed i monoruota

Il motore elettrico dovrà disporre di una potenza non superiore ai 500 W e come velocità massima non dovrà superare i 20 Km/h (6 Km/h nelle aree pedonali). Inoltre dovranno essere dotati di una luce anteriore e una posteriore oltre che un cicalino. I monopattini elettrici potranno circolare liberamente sulle piste ciclabili e sulle strade con limite a 30 Km/h. Vietata la circolazione sui marciapiedi e per ora niente obbligo di casco, targa e assicurazione. (Anche se il casco risulta vivamente consigliato nell’utilizzo di questi dispositivi)